Tettonica e subduzione spiegate con immagini interattive

ATTENZIONE! Questo articolo è stato pubblicato il 6 Febbraio 2011 e alcuni riferimenti potrebbero non funzionare.

Per comprendere meglio i fenomeni più eclatanti della geologia come i terremoti e i vulcani, bisogna prima illustrare i movimenti lenti ma continui che avvengono sia all’interno che sulla superficie del nostro pianeta.

La successiva animazione che mostra come le posizioni dei continenti siano cambiate nel corso degli ultimi 150 milioni di anni.

Tali ricostruzioni si basano su dati provenienti da perforazioni oceaniche e da altre ricerche. Per generare le mappe gli scienziati hanno analizzato dati e calcolato le posizioni di quasi 200 blocchi, sia della crosta continentale che di quella oceanica.

Clicca sull’immagine per visualizzare l’animazione. Utilizza i controlli “avanti” e “indietro” per esaminare la sequenza in dettaglio.

 

Infine questa immagine interattiva ci mostra cosa accade quando la crosta oceanica, più pesante, si incunea sotto alla crosta continentale, più leggera. Questo fenomeno, che prende il nome di subduzione, è all’origine della maggior parte dei vulcani.

Per approfondire: subduzione, tettonica, Wegener, Pangea.

Autore: Daniele

Ho insegnato matematica e scienze alle medie a Genova, Addis Abeba e Barcellona. Mi piace scovare giochi didattici dedicati alla matematica. Io e Luvi abbiamo viaggiato in Europa, India, Tibet, Nepal, Cina, Australia, Indonesia, Birmania, Tailandia, Sri Lanka, Perù, Messico, Guatemala, Belize, Etiopia, Marocco, Egitto, Congo, Ruanda, Mali, Costa d'Avorio, Togo, Ghana e qualche altro posto. Mi trovi su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Exit mobile version
%%footer%%