Archivi categoria: Etiopia

Buon 1996

Auguri a tutti di Buon Anno 1996 !
Come ricorderete il calendario in uso in Etiopia è quello Copto che,
oltre ad essere indietro di sette anni, prevede 12 mesi da 30 giorni più
uno da 5 o 6 giorni come quest’anno che è bisestile.
Per noi il 1996 (il nostro 2003/2004) sarà l’ultimo che trascorreremo
quaggiù, Daniele infatti rientrerà in servizio in Italia dal 1° di
settembre 2004.
Il nuovo anno è stato festeggiato come vuole la tradizione: pecora (o
pollo), pane fatto in casa e “tella” la birra color fango leggermente
alcolica.
Stiamo aspettando la buona stagione, ma qui il cielo per ora è ancora
coperto e l’aria fredda e umida con frequenti scrosci di pioggia intensa.
Passiamo quindi quasi tutte le nostre giornate in casa ma riceviamo
spesso visite da colleghi e amici per due chiacchiere sorseggiando
tazze di te’.
Ci mancano un po’ le notizie perché con le piogge la parabola è
diventata una piscina per gli uccelli e non riceviamo quasi nulla, solo
alcuni canali arabi…
Daniele ha accettato anche quest’anno l’incarico di collaboratore del
preside e ci stiamo impegnando a formulare un orario scolastico che
rispetti i “desiderata” dei colleghi, non è così facile come sembra
anche perché quest’anno c’è una classe in più a parità di docenti.
Aspettiamo due righe da tutti voi, specialmente quelli che, come noi,
hanno deciso di provare l’esperienza di insegnare all’estero.
A presto e un abbraccio da Luvi e Daniele

Rientro ad Addis

Carissimi tutti, solo stasera siamo riusciti a collegarci.
Internet Etiopia è stata colpita dal famigerato virus Blaster e lentamente (molto lentamente) sta tornando alla normalità.
Il viaggio è andato piuttosto bene nonostante ci abbiano costretto a
ritirare le 4 gigantesche valigie a Fiumicino. Per fortuna l’aereo
dell’Ethiopian non proveniva come al solito già stracarico da Londra, ma faceva capolinea a Roma ed era mezzo vuoto.
Come previsto la temperatura è intorno ai 15-18°C per cui di notte le
trapunte non guastano.
L’orto è impantanato ma rigoglioso dopo due mesi di piogge torrenziali, abbiamo estratto carote formato Bugs Bunny!
I pezzi di ricambio sono già al lavoro sotto al cofano della fedele
Mitsubishi, questa volta ci siamo fidati del signor Capussi che ci è
sembrato veloce ed onesto.
Grazie a tutti quelli che ci hanno prestato films in varii formati!
Ne abbiamo già proiettati un paio in queste serate fredde e piovose.
Per ora un caro saluto ad ognuno di voi e speriamo che internet si metta a girare come deve.
Luvi e Daniele

Primo giorno di pioggia


Oggi alle 14 precise il cielo si è oscurato, i tuoni hanno iniziato a rotolare e, dopo alcune grosse gocce subito evaporate tra sbuffi di polvere, si è scaricato un forte acquazzone misto a piccola grandine. Il termometro è sceso rapidamente dai 32 ai 25°C.

Stasera non dovremo annaffiare l’orto.