Archivi categoria: test

Multipli, divisori e fattori primi

Prima di affrontare un nuovo test online, ripassiamo alcuni concetti coinvolti.

tabellina

Multiplo: Quando imparano le tabelline i nostri studenti visualizzano i multipli dei primi dieci numeri naturali nella Tavola Pitagorica. Lo schema a griglia li aiuta a familiarizzare e memorizzare le sequenze dei multipli interiorizzando in modo intuitivo le loro proprietà.

La definizione formale di multiplo è un poco più complicata: “a è un multiplo di b se e solo se esiste c tale che: a = c x b” però possiamo provare ad introdurla già nelle medie inferiori, precisando che si stanno considerando solo i numeri naturali.

Divisore: Chiamati anche sottomultipli, sono definiti in questo modo: “un intero b si dice divisore di un intero a se esiste un intero c tale che a = b · c “

Anche in questo caso possiamo utilizzare una Tavola Pitagorica più estesa per visualizzare i sottomultipli (o divisori) di un numero. Nell’esempio qui sotto abbiamo evidenziato (in azzurro) i sottomultipli di 12.

divisori_12

Numero primo: Una volta assimilati i concetti di multiplo e divisore, possiamo introdurre la definizione di numero primo.

Si dice numero primo un intero positivo divisibile solamente per 1 e per sé stesso.

Se vogliamo visualizzare questa definizione, possiamo notare che alcuni numeri compaiono solo due volte nella Tavola Pitagorica. Sono proprio quegli interi positivi divisibili solo per 1 e loro stessi.

Primi

 

Scomposizione in fattori primi: Chiamata anche fattorizzazione, è il procedimento che permette di trovare tutti i sottomultipli (o divisori) di un numero intero. Per approfondire, consigliamo i nostri altri articoli che contengono anche strumenti interattivi.

scomposizione

Infine vi suggeriamo di affrontare un breve test di 10 domande.

Buon lavoro!

Test di geometria su angoli, segmenti e rette

Abbiamo appena creato un nuovo test da svolgere online.

Sono domande relative ad angoli, piani, rette e segmenti.

geo07

 

Prima di provare a rispondere alle 16 domande, vi consigliamo di ripassare alcuni concetti geometrici.

 

SEGMENTI-CONSECUTIVI-ADIACENTI

 

Segmenti consecutivi quando hanno un vertice in comune;

Segmenti adiacenti quando oltre ad essere consecutivi, appartengono alla stessa retta;

Segmenti incidenti quando hanno un punto in comune che non è un loro estremo;

Segmenti coincidenti quando hanno entrambi gli estremi in comune;

 

angoli-consecutivi-angoli-adiacenti-angoli-opposti-al-vertice-angoli-congrueti

 

Angoli consecutivi quando hanno un vertice ed un lato in comune;

Angoli adiacenti se oltre ad essere consecutivi i lati non in comune appartengono alla stessa retta, in altre parole la loro somma è un angolo piatto di 180°;

Angoli opposti al vertice quando i lati dell’uno sono i prolungamenti dei lati dell’altro;

 

angoli_c_s_e

 

Angoli complementari quando la loro somma è un angolo retto, di 90°;

Angoli supplementari quando la loro somma è un angolo piatto, di 180°;

Angoli esplementari quando la loro somma è un angolo giro, di 360°.

 

Adesso potete iniziare a rispondere, buon lavoro!

Esercitarsi con le Prove Invalsi 2018 CBT

Come promesso il sito Invalsi ha messo a disposizione alcuni esempi di Prove Invalsi (CBT=computer based testing).

Ricordiamo i Test Invalsi, pur non contribuendo alla valutazione finale, sono un prerequisito indispensabile per essere ammessi all’esame di Terza Media.

Poiché il 2017/18 è il primo anno scolastico che prevede le Prove Basate sul Computer, il tempo messo a disposizione è stato aumentato da 75 a 90 minuti per ogni disciplina.

Di seguito sono disponibili i link per accedere agli esempi di prova di Italiano, Matematica, Inglese Reading e Inglese Listening per la classe III secondaria di primo grado.

Risultati immagini per computer based testing

Avvertenza: Il test al computer di matematica prevede l’utilizzo di una calcolatrice.

imageBisogna però prestare attenzione al fatto che questa calcolatrice non è scientifica! Questo significa che se volessimo calcolare la semplice espressione: 3 + 4 x 5 otterremmo 7 x 5 = 35 e non 3 + 20 = 23! Questo perché non sono presenti le parentesi e non vengono rispettate le precedenze delle operazioni. Dovrete quindi utilizzarla solo per semplici operazioni binarie, ma non per le espressioni!