Archivi categoria: Come fare per

Semplici guide

Come trovo il perimetro sapendo un cateto e l’area

Se si parla di cateto allora abbiamo a che fare con un triangolo rettangolo.

Nel triangolo rettangolo i cateti formano l’angolo retto di 90° e quindi possiamo considerare uno come base e l’altro come altezza del triangolo.

clip_image002

Ad esempio se il cateto che conosciamo misura 21 cm e l’area del triangolo 294 cm2 possiamo trovare la misura dell’altro cateto utilizzando la formula inversa di quella che usiamo per trovare l’area:

clip_image004

clip_image002[6]

Adesso che conosciamo la misura dei due cateti possiamo calcolare la lunghezza dell’ipotenusa utilizzando il teorema di Pitagora:

clip_image008

Infine il perimetro si trova sommando le misure dei tre lati:

clip_image010

Problema Geometria Esame Terza Media 2022

Problema di Geometria (Terza Media, tipo esame)

Un triangolo rettangolo ha il perimetro di 120 cm e l’ipotenusa di 50 cm. Sapendo che i due cateti sono uno i 3/4 dell’altro, calcola l’area totale e il volume del solido ottenuto dalla rotazione completa del triangolo attorno all’ipotenusa.

Soluzione

Il perimetro è la somma di ipotenusa + cateto1 + cateto2 quindi se dal perimetro tolgo l’ipotenusa 120 – 50 = 70 cm trovo la somma dei due cateti.

Sapendo la proporzione che lega i due cateti posso applicare la proprietà del comporre:

clip_image002[1]

clip_image004[1]

clip_image006[1]

Che risolvo: clip_image008[1]

Mentre il cateto2 = 70 – 30 = 40 cm

Questo è il solido ottenuto ruotando il triangolo rettangolo attorno alla sua ipotenusa:

clip_image010[1]

Si tratta di due coni con la base in comune. Per trovare il raggio del cerchio di base calcoliamo prima l’area del triangolo: clip_image012[1]

Il raggio è l’altezza del triangolo se consideriamo l’ipotenusa come base, quindi usando la formula inversa: clip_image014[1]

Poi ci servono anche le altezze dei due coni, le troviamo con Pitagora:

clip_image016[1]


clip_image018[1]

Adesso possiamo trovare il volume dei coni:

clip_image020[1]

clip_image022[1]

clip_image024[1]

Poi troviamo le aree laterali considerando che clip_image026[1]:

clip_image028[1]

clip_image030[1]

clip_image032[1]

clip_image034

Flash è finito? Evviva Flash!

Il nostro sito è cresciuto negli anni soprattutto scovando, recensendo e fornendo moltissimi giochi didattici interattivi. La maggior parte di questi sono stati sviluppati utilizzando Adobe Flash, un software che, purtroppo, è stato definitivamente abbandonato il 31 dicembre del 2020, incalzato e sostituito dall’emergente HTML5.

Nel frattempo anche molti browser hanno iniziato ad abbandonare l’utilizzo di Adobe Flash.

flash2020

Ma che farne delle decine di giochi didattici sviluppati in Flash? Sono tutti da buttare? Per fortuna alcuni sviluppatori di software hanno lanciato alcuni progetti Open Source (Sorgente Aperto) fra i quali Ruffle.rs sembra il più promettente. Questi programmi sono degli emulatori, in grado cioè di riprodurre i contenuti dei giochi Flash utilizzando JavaScript e quindi permettendo ai moderni browser (Chrome, Firefox, Edge, Opera, Safari) di visualizzare correttamente gli interattivi didattici creati con Flash.

Con questa guida ti mostreremo come visualizzare gli interattivi Flash in Google Chrome.

  1. Apri il browser Google Chrome e cerca questa estensione: “FlashPlayer – SWF to HTML
  2. Installala e comparirà un piccolo pulsante F in alto a destra della barra degli indirizzi
  3. Apri la pagina con il gioco che non funziona e clicca sul nuovo pulsante
  4. Potrai finalmente utilizzare e giocare con uno dei tantissimi giochi didattici interattivi che trovi nel nostro sito

Segui le istruzioni riportate in questo video e sarai in grado di utilizzare ancora i nostri giochi in Flash.