Archivi tag: terra

Tettonica e subduzione spiegate con immagini interattive

Per comprendere meglio i fenomeni più eclatanti della geologia come i terremoti e i vulcani, bisogna prima illustrare i movimenti lenti ma continui che avvengono sia all’interno che sulla superficie del nostro pianeta.

img0

La successiva animazione che mostra come le posizioni dei continenti siano cambiate nel corso degli ultimi 150 milioni di anni.

Tali ricostruzioni si basano su dati provenienti da perforazioni oceaniche e da altre ricerche. Per generare le mappe gli scienziati hanno analizzato dati e calcolato le posizioni di quasi 200 blocchi, sia della crosta continentale che di quella oceanica.

Clicca sull’immagine per visualizzare l’animazione. Utilizza i controlli “avanti” e “indietro” per esaminare la sequenza in dettaglio.

 

Infine questa immagine interattiva ci mostra cosa accade quando la crosta oceanica, più pesante, si incunea sotto alla crosta continentale, più leggera. Questo fenomeno, che prende il nome di subduzione, è all’origine della maggior parte dei vulcani.

Per approfondire: subduzione, tettonica, Wegener, Pangea.

7 miliardi nel 2011

Quest’anno la popolazione mondiale raggiungerà il traguardo dei 7 miliardi di individui.

Questo video della rivista National Geographic illustra in tre minuti alcuni aspetti della demografia planetaria.

Sotto ho aggiunto la traduzione in italiano.

2045

 

7 miliardi è un numero grande,

entro la fine del 2011

TU sarai uno dei 7 miliardi

di persone che vivono sulla terra.

Ci vorrebbero 200 anni

per contare ad alta voce

fino a 7 miliardi

7 miliardi di passi

ti porterebbero 133 volte

intorno al pianeta

nel 1800 la popolazione

mondiale era di 1 miliardo

130 anni dopo, nel 1930,

era di 2 miliardi.

3 miliardi nel 1960,

4 miliardi nel 1974,

5 miliardi nel 1987,

6 miliardi nel 1999,

7 miliardi nel 2011,

nel 2045 potrebbe

raggiungere i 9 miliardi.

Ogni secondo nascono

5 nuovi individui e

ne muoiono 2.

Nel tempo impiegato

a seguire questo filmato

la popolazione mondiale

è aumentata di 162, 163,

164, 165, 166, 167, 168,

169, 170 nuovi individui.

E quasi ovunque si vive

più a lungo.

Nel 2010 la vita media è di 69 anni,

nel 1960 era di 53 anni.

Nel 2008 la popolazione urbana

ha superato quella rurale.

Una megalopoli ha più di 10 milioni

di abitanti.

Nel 1975 esistevano solo tre

megalopoli:

Città del Messico, Tokio e New York.

Oggi ci sono 21 megalopoli,

nel 2050 il 70% di noi vivrà

in aree urbane, ma…

noi non occupiamo poi così tanto spazio,

se fossimo in piedi uno accanto

all’altro, noi 7 miliardi di individui

potremmo stare nella sola area

di Los Angeles.

Quindi non è lo spazio che ci manca,

ma è l’equa distribuzione.

Il 5% della popolazione consuma il 23% delle risorse.

Il 13% non ha accesso all’acqua potabile.

Il 38% non ha adeguati servizi igienici.

7 miliardi di persone che parlano

oltre 7000 lingue, vivono in 194 Paesi.

7 miliardi di buone ragioni per

pensare a 7 miliardi di individui.

.

Oggi la terra è al suo perielio

Oggi, 3 gennaio 2011, alle ore 19, la terra è passata nel punto più vicino al sole (circa 147 milioni di chilometri).

afelioperielio

La sua velocità di rivoluzione è maggiore, come si può capire da questo filmato che illustra la seconda legge di Keplero: "Il raggio vettore che unisce il centro del Sole con il centro del pianeta descrive aree uguali in tempi uguali."

Ve ne siete accorti?

Ricordiamo anche che domani, 4 gennaio, nubi permettendo, potremo osservare un’eclissi parziale che inizierà alle 7.45: sarà il sud Italia a vedere per primo il massimo dell’eclissi, infatti a Palermo sarà visibile alle 9:06, a Roma alle 9:11 e a Milano alle 9:12. L’eclissi durerà fino alle 10:40.
Proteggete adeguatamente gli occhi onde evitare danni permanenti alla retina!