Archivi tag: tutorial

Emergenza scuole chiuse e video lezioni

In questi giorni di emergenza (il governo ha deciso di tenere chiuse le scuole almeno fino a metà marzo) studenti e professori provano a collegarsi tra loro creando aule virtuali.

Sono quindi aumentate le richieste di aiuto relative all’utilizzo di strumenti adatti alla didattica a distanza.

Quella che vi consigliamo è la piattaforma Zoom che oltre alle opzioni a pagamento, offre anche un piano completamente gratuito che permette fino a 40 minuti di lezione condivisibile con 100 studenti. (Abbiamo verificato che anche l’Università di Padova, per la didattica a distanza, consiglia di usare questa piattaforma)

zoom0

Con Zoom potrete creare una videolezione e condividerla con i vostri studenti semplicemente inviando loro un codice.

Vediamo i passaggi necessari per creare e programmare la vostra prima videolezione.

  1. Registrarsi al sito https://zoom.us/ cliccando sul pulsante in alto a destra: SIGNUP, IT’S FREE
  2. Dopo aver convalidato la propria iscrizione gratuita, scaricare e installare il software che trovate sotto al pulsante RESOURCES: zoom1
  3. Cliccare su MY ACCOUNT zoom2
  4. Cliccare prima su Meetings e poi su Schedule a New Meeting per aggiungere una videolezione al vostro calendario. zoom3
  5. Nella schermata successiva potrete impostare la Data e l’Orario, la descrizione e altri dettagli della vostra Videolezione. (l’unica limitazione della versione gratuita è la durata massima di 40 minuti per cui dovrete programmare con cura gli argomenti da proporre)
  6. Quando avrete compilato tutte le opzioni cliccare su SAVE e vi verrà mostrato un link del genere: https://zoom.us/j/142544022 che dovrete distribuire ai vostri studenti.

A questo punto sarete pronti per iniziare la vostra lezione a distanza. Il giorno concordato aprirete pagina Meetings e all’ora esatta cliccherete su Start:

zoom4

Una volta all’interno della schermata potrete:

  • Attivare il microfono e/o la videocamera
  • Invitare gli studenti ad unirsi alla chat che si aprirà in una colonna a fianco
  • Condividere lo schermo sul quale potrete scrivere in diretta le vostre spiegazioni
  • Registrare il tutto per creare un archivio delle lezioni che potrete riproporre, se necessariozoom5

Ricordate infine di spiegare ai vostri studenti come collegarsi:

  • Da PC scaricare e installare il software Zoom Client zoom6
  • Da smartphone installare le app sia per iOS che Android.
  • Collegarsi alla videolezione utilizzando il Meeting ID che avrete inviato loro.

zoom7

Se avete dubbi o quesiti non esitate a scrivere un commento.

Buon lavoro a distanza!

 

 

 

Come si risolve un problema di geometria

Il nostro sito ha ricevuto, nel corso degli anni, moltissime richieste di aiuto nel risolvere problemi di geometria.

Per prima cosa consigliamo di consultare la nostra pagina che permette di ripassare ed utilizzare le formule necessarie a risolvere i più comuni problemi di geometria solida e piana.

Se poi qualcuno volesse un aiuto più approfondito e completo potrà inserire la sua richiesta nella pagina “Vuoi un aiuto?”.

In poco tempo riceverà il problema risolto con tutti i passaggi ed i disegni relativi.

Come esempio vi mostriamo la soluzione di questo problema di terza media:

In una piramide quadrangolare regolare l’area di base è i 3/5 dell’area laterale e la loro differenza è di 600 cm. Calcola l’altezza della piramide

Soluzione:

20150208a

Creare un Modulo Google e inviare via email i risultati

Avevamo già illustrato come automatizzare l’invio dei risultati raccolti da un modulo Google.

Si doveva utilizzare uno script gratuito, ma adesso, con gli ultimi aggiornamenti dei Moduli Google, la funzione di invio automatico è stata aggiunta alle numerose opzioni dell’utilissima applicazione di casa Google.
Vediamo, un passaggio alla volta, come creare un Questionario Google da pubblicare online e soprattutto come gestire la raccolta e l’inoltro automatico delle risposte.

moduli

1) Iniziamo cliccando qui e scegliamo un nuovo modulo vuoto:

image

(Se non avete ancora un account Google vi verrà chiesto di crearlo o di accedere a quello che già possedete)

account

2) Date un Titolo al Questionario e iniziate ad inserire le vostre Domande. Come vedete il Modulo viene automaticamente salvato nel vostro spazio Google Drive.

image

Vi consigliamo di esplorare anche il link “Modifica impostazioni” dove potrete impostare alcuni importanti parametri. Ad esempio potete fare in modo che gli utenti che compilano il Questionario ricevano le proprie risposte.

mod3

Oppure dare un punteggio ad ogni domanda per trasformare il Questionario in un vero e proprio Quiz con tanto di votazione finale.

mod4

3) Vediamo infine come impostare il salvataggio e la notifica delle risposte ricevute.

Clicchiamo su “Risposte” e poi sui tre pallini in verticale:

image

Basterà mettere la spunta all’opzione “Ricevi notifiche email per le nuove risposte” e saremo sicuri di non perderci nemmeno una nuova risposta al nostro Questionario.

Se invece clicchiamo sul simbolo verdeVisualizza le risposte in Fogli” potremo salvare tutte le risposte in un foglio tipo Excel che offre anche altre opzioni.

image

Dopo aver aperto il foglio di calcolo che conterrà le risposte, potremo anche attivare ulteriori notifiche cliccando prima in alto su “Strumenti” e poi su “Regole di notifica”.

mod8

Qui potremo decidere cosa e quando ricevere le notifiche ricordandosi di Salvare le opzioni scelte.

mod9

Volete verificare voi stessi il funzionamento di questi Moduli Google?

Cliccate qui e rispondete alle nostre domande.