Archivi tag: immagini

Enciclopedia della Vita, accesso globale ad ogni forma di vita terrestre

La conoscenza delle tante forme di vita sulla Terra – di animali, piante, funghi, protisti e batteri – è disseminata in tutto il mondo in libri, riviste, banche dati, siti web, collezioni di campioni e nelle menti di scienziati in tutto il mondo. Immaginate cosa vorrebbe dire se tali informazioni potessero essere raccolte e messe a disposizione di tutti – ovunque – in questo preciso momento.

Questo sogno si sta concretizzando grazie alla EoL (Encyclopedia of Life) la cui missione è:

“Aumentare la conoscenza e la comprensione della natura vivente attraverso una Enciclopedia della Vita che raccoglie, produce e condivide conoscenza tramite risorse digitali gratuite, liberamente accessibili e garantite come attendibili.”

Negli ultimi 300 anni gli scienziati hanno identificato quasi 200 milioni di specie, compilando 100 milioni di pagine di informazioni relative.

image

Mettere a disposizione questa mole di conoscenza può sicuramente aiutare la conservazione della biodiversità.

L’EoL collabora con una rinomata Biblioteca, la BHL (www.biodiversitylibrary.org) che condivide la sua gigantesca collezione di immagini digitali (oltre 50.000) disponibili nella sua pagina Flickr.

La Biblioteca della Biodiversità è un consorzio di biblioteche di musei di storia naturale, di biblioteche botaniche e di istituti di ricerca che si sono riuniti per condividere più di due milioni di volumi di letteratura sulla biodiversità collezionati nel corso di oltre 200 anni.

Visualizzare e/o togliere i metadati delle foto

Un nostro amico ha comprato di recente una macchina fotografica dotata di localizzatore GPS (tutte i nuovi apparecchi ne sono forniti).

Ci chiedeva come visualizzare i dati geografici delle immagini scattate.

Queste informazioni, incorporate nel file JPG, sono chiamate: EXIF (Exchangeable Image File Format).

Esistono vari metodi per visualizzare questi dati, noi ne abbiamo scelti un paio.

Picasa è un software distribuito gratuitamente da Google che consente l’archiviazione, la rielaborazione e la condivisione delle proprie immagini.

Ecco come utilizzarlo per scoprire tutti i dati archiviati in ogni scatto.


Con il menù “Visualizza” proprietà otteniamo l’elenco che ci interessa, in particolare la latitudine e la longitudine.

image

Se poi clicchiamo sul pulsante “Luoghi” potremo vedere immediatamente la località nella cartina di Google Maps.

image

Il secondo software gratuito che segnaliamo è IrfanView, leggero e veloce da installare, tradotto anche in italiano, permette di visualizzare praticamente tutti i formati di immagini e non solo: JPG, BMP, GIF, TIFF, PSD, EPS, PNG, MP3, AVI, ICO, SWF, ecc..

Con IrfanView è possibile salvare in un file di testo l’elenco completo dei dati EXIF.

image

Chi volesse salvaguardare la propria privacy può eliminare ogni metadato da tutte le proprie immagini o per lo meno da quelle che intende condividere.

Basta salvare la foto come JPG avendo cura di togliere la spunta alle caselle “Mantieni i dati EXIF originali” e “Mantieni i dati IPTC originali”.

image

Le migliori immagini scientifiche del 2011

Ogni anno la rivista Science e la National Science Foundation organizzano un concorso per selezionare le migliori immagini in ambito scientifico.

Vi invitiamo ad ammirare sia le illustrazioni che le fotografie vincitrici.


image

Mitosi di una cellula

image

Numeri complessi

image Anticorpi verdi attaccano una cellula tumorale