Archivi tag: mappa

Confronta due Paesi

Secondo voi è più grande l’Italia o la Nuova Zelanda?

image

Scoprilo utilizzando questo sito: http://www.comparea.org

Nonostante il sito sia in inglese, impareremo in un attimo ad usarlo.

Basta inserire i nomi dei Paesi da confrontare nelle due caselle di ricerca, compariranno non solo i dati relativi alla superficie, ma anche quelli aggiornati della popolazione.

Uno strumento didattico efficace per capire meglio alcune dinamiche geopolitiche.

Quanto è sicura la tua scuola?

Wired Italia e Voglio il ruolo hanno pubblicato, un’interessante mappa interattiva del rischio sismico relativo alle scuole italiane.

La mappa è aggiornata al 9 novembre 2012 e comprende gli edifici scolastici di tutte le regioni italiane.

mappasismicams2Basta digitare il nome o il codice meccanografico per visualizzare la propria scuola e scoprire che probabilmente l’icona relativa è color magenta, cioè appartiene a quel 90% mai controllato.

Se vuoi conoscere le caratteristiche sismiche della zona clicca sul pulsante “mappa sismica” in alto a destra oppure clicca sull’icona per visualizzare le informazioni dettagliate della scuola.

ms3

Troverai indicata anche la zona sismica di quel comune (1 è per il rischio più alto, 4 per quello più basso) e i riferimenti della scuola. Un’icona gialla indica che quell’edificio è stato verificato e, aprendo il pop-up potrai vedere anche quanto è costato. Purtroppo però per questi edifici non è mai stato divulgato un indice di rischio. Potrebbero essere sicurissime o disastrose.

Mappe interattive, un modo divertente per imparare la geografia

Il sito Mapas Interactivos creato da Enrique Alonso raccoglie centinaia di mappe interattive.

mapas

La maggior parte sono in lingua spagnola, ma non mancano quelle tradotte in italiano che, per ora, sono 31 e riguardano i cinque continenti.

Le mappe ti chiedono: “Dove si trova?” oppure “Come si chiama?” e ti sfidano a trovare Nazioni, Capitali, fiumi o altri elementi geografici.

Troverai anche dei puzzle geografici da ricomporre con il mouse. Un modo simpatico e divertente per imparare la geografia e, forse anche altre lingue.

Buon divertimento.