Prova nazionale scritta di italiano

italiano ______________________________________

Ho ricevuto molte richieste relative alle prove nazionali di Italiano, qui trovate come saranno strutturate.

In fondo all’articolo gli esempi da prelevare (in PDF).

Struttura di prova di Italiano La prova disciplinare è divisa in due parti:

  • parte A – comprensione della lettura, un testo da leggere seguito da quesiti sul testo stesso;
  • parte B – riflessione sulla lingua, ovvero una serie di quesiti su conoscenze grammaticali.

L’accertamento delle conoscenze per entrambi le sezioni avverrà tramite quesiti a scelta multipla con quattro alternative di risposta e quesiti a risposta breve aperta (ad esempio, trascrizione di informazioni del testo, completamento e riconoscimento). Le caratteristiche del testo Il testo da leggere è un brano originariamente in lingua italiana, non tradotto quindi da altra lingua. La tipologia di testo è letteraria (narrativa) di un autore contemporaneo: non è un estratto di un’opera letteraria lunga ma un racconto breve presentato nella sua interezza. Nonostante sia quantitativamente limitato, è concettualmente denso, di immediata fruizione e accattivante. Gli ambiti di valutazione

  • definiti in base ad un quadro di riferimento costruito a partire da: – confronto OSA e Indicazioni per il curricolo; – quadro di riferimento di ricerche valutative internazionali simili, ovvero IEA PIRLS; – prassi didattica e osservazioni degli insegnanti durante le rilevazioni SNV.
  • Parte A. Comprensione della lettura – comprensione locale e globale del testo (riconoscimento delle informazioni implicite essenziali, riconoscimento della gerarchia tra le informazioni esplicite, confronto di contenuti testuali, sintesi); – Organizzazione logico-semantica (relazioni interne alla frase tempo, spazio, causa, fine, mezzo, modo, ecc; relazioni tra frasi indipendenti: motivazione, esemplificazione, opposizione, successione temporale); – Lessico (significato contestuale delle parole, sinonimia).
  • Parte B. La riflessione sulla lingua (categorie grammaticali) – Le parti del discorso (verbo, avverbio, aggettivo, nome, congiunzioni ); – La frase (coordinazione e subordinazione).

Esempio1 Esempio2 Esempio3

20 pensieri su “Prova nazionale scritta di italiano

  1. Camil

    W l’estateeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!nooooooooooooooooo agli esamiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  2. giu

    uffi l’ esame si avvicina sempre di piu , nn lo voglio fa e poi la prova nazionale il giorno del mio compleanno…ke sfiga

  3. bene

    oo dio k paura
    nn so un cavolo del italiano bocero di sicuro
    spero k quelli cavoli di prof nn mi bocciano

  4. laura

    ke pilleee quest’anno dv fare l’esame c’ho una paura moio speriamo sia facile xerk senn i miei genitori m’ammazzano e nn potr pi vivere felice per il resto della mia vitaaaaaaaaaaaaaaaaaa……………..!!!!!!!!!!!!!

  5. Dany

    Ragazzi mi sn rotto le bippe a fare ste cose…
    speriamo ke l’esame mi vada bn!!!ciao
    BUONA FORTUNA

  6. ele

    a quelli che hanno fatto questo:P
    coomunque sono MOLTO agitata e non sono tanto facili ste prove!

  7. silvia

    alla tipa ke ha scritto ke le andr bn d sicuro…nn starne certa, ke magari arrivi li, 6 agitata e sbagli…baci

  8. chiara

    tutte le prove sono una cazzata……mi andra bene sicuramente l’esame…..e sono sicura che anche a voi…..ciao baci baci

  9. sara bensadiq

    e molto pi facile la prova di italiano che quella di matematica
    ho paura per l’esame !!!!!!!!!!!!!!!!!
    che fifa!? speriamo vada bn e ciao atutti

Ogni commento è molto gradito, scrivici!