Archivi tag: games

Giochi flash anche con android 4.4.2

L’ultima versione di Android, la 4.4.2 ha precluso la possibilità di utilizzare Flash Player.

Questo significa dire addio ai giochi Flash su smartphone e tablet?

Cover art

No! Da pochi giorni è stato rilasciato il navigatore Photon Flash Player.

Si tratta di una app gratuita, scaricabile come al solito da Google Play,  che consente di visualizzare e quindi utilizzare i contenuti creati in Adobe Flash.

In particolare i tantissimi giochi, didattici e no, presenti sul nostro e su molti altri siti.

Il vantaggio di Photon Flash Player è quello di rendere inutile l’installazione del plugin Flash Player, infatti questo browser può visualizzare giochi, video e ogni altra applicazione multimediale che né Chrome né Firefox possono riprodurre su Android.

L’unico neo è la pubblicità che può essere eliminata, come al solito, dietro versamento di una quota piuttosto consistente: 7,44 € all’anno!

Ad ogni modo, se vi accontentate di destreggiarvi tra i vari banner, potete giocare gratuitamente.

Buon divertimento!

Sumdog, gareggia e impara l’aritmetica

image

Lo scorso aprile abbiamo scoperto Sumdog, un sito che non solo offre decine di giochi didattici interattivi, ma permette agli insegnanti di tenere traccia dei progressi dei propri alunni.

Ne scriviamo solo ora dopo oltre un mese di utilizzo perché volevamo verificarne personalmente l’efficacia.

I nostri alunni hanno apprezzato a tal punto i vari giochi che si collegavano e gareggiavano anche al pomeriggio, da casa loro.

Dopo aver scelto e personalizzato un avatar è possibile sfidare altri studenti della propria scuola o di un altro istituto in qualche parte del mondo.

Le difficoltà sono calibrate e gli argomenti sono un centinaio, dalle quattro operazioni alle frazioni.


I giochi sono coloratissimi, veloci e molto apprezzati da ragazzini tredicenni abituati ad usare sofisticate console di gioco.

Tutto è offerto gratuitamente, solo se si desidera accedere a statistiche più dettagliate bisogna pagare un contributo.

Il video seguente illustra in breve le principali caratteristiche del sito Sumdog.

Docente Oxford a favore dei giochi per insegnare matematica

Qualche anno fa, in occasione del Festival della Scienza di Genova, ho ascoltato una conferenza di Marcus du Sautoy .

Questo giovane docente di Oxford è noto per alcuni libri divulgativi sulla matematica come, ad esempio, L’enigma dei numeri primi (The music of the primes).

Recentemente ha collaborato alla creazione di un sito dedicato a giochi matematici interattivi, qui sotto il lancio dell’agenzia Reuters dove si enfatizza l’utilità dei giochi nell’apprendimento della matematica.

manga

LONDRA (Reuters) – I giochi su Internet possono aumentare l’interesse dei bambini per le materie scientifiche, secondo quanto sostiene un docente dell’Università di Oxford che ricorre alla danza per spiegare i teoremi.

Marcus du Sautoy ha parlato di una “vera crisi” nell’insegnamento della matematica nelle scuole secondarie britanniche, frequentate dai ragazzini dagli 11 ai 16 anni, dove secondo lui anche gli alunni più entusiasti “perdono interesse e si annoiano”.

La sua risposta al problema è un sito Internet dedicato alla matematica che usa videogame per insegnare ai ragazzini la geometria e le equazioni.

Con illustrazioni in stile cartone animato giapponese, il sito Web www.mangahigh.com mette a disposizione dei visitatori giochi gratuiti, offrendo anche corsi di matematica, e si rivolge sia alle scuole che ai singoli alunni.

Du Sautoy è uno dei consulenti del sito, creato dall’imprenditore Toby Rowland, co-fondatore di King.com, una delle principali aziende di Internet, e figlio del defunto magnate Roland “Tiny” Rowland.

I due – Rowland di quattro anni più giovane di Du Sautoy – si sono conosciuti all’Università di Oxford.

“Ho notato quanto mio figlio giocasse su internet, con la PS3, e quando Toby venne da me e mi disse che si potevano usare tutte quelle funzioni… ho pensato che si trattasse di una sfida interessante”, ha raccontato Du Sautoy.

Alcune scuole a Londra e nel Tennessee stanno sperimentando il sito, in cui c’è anche un videogioco che si chiama “Save Our Dumb Planet”, in cui i bambini devono inserire delle coordinate in un grafico per dirigere un missile contro un asteroide che sta per colpire la Terra.

Du Sautoy ha detto che questo gioco è un buon esempio del tipo di matematica usata concretamente dagli scienziati.

Docente Oxford a favore dei giochi Web per insegnare matematica | Internet e Technologia | Reuters